Contattaci 0382 1542276 info@ticinellocm.it
Orari apertura Lun./Ven. 9:00-12:30     14:00-20:00 Sab. 9:00-13:00

Ecografie

Ticinello pavia ecografie a domicilio

Ecografie a domicilio

  • Ecografia addome superiore
  • Ecografia addome inferiore
  • Ecografia addome completo
  • Ecografia tiroide
Prenota il tuo esame Leggi di più

Tutte le ecografie

L’ecografia delle anse intestinali è una procedura diagnostica che viene utilizzata per l’analisi dell’intestino in particolar modo della parte finale dell’intestino tenue.
L’ecografia delle anse intestinali viene eseguita per verificare la presenza di anomalie nelle anse intestinali, di patologie infiammatorie intestinali croniche come:
  • Appendicite
  • Diverticolosi
  • Il morbo di crohn
L’ecografia prostatica trans-rettale permette di analizzare le dimensioni e la morfologia della prostata. Tramite questo esame è possibile ottenere immagini statiche o video della ghiandola.
L’ecografia prostatica è utile al fine di controllare l’effetto dell’assunzione di farmaci oppure per guidare i medici durante il trattamento chiamato brachiterapia (che prevede l’inserimento nella prostata di fonti di radiazioni usate a scopo terapeutico).
L’ecografia all’apparato urinario è un esame non invasivo, che usa ultrasuoni per analizzare l’anatomia e la funzionalità degli organi dell’apparato urinario quali reni, vie urinarie, vescica, ghiandole surrenali, retroperitoneo, prostata.
L’ecografia all’apparato urinario ha come obiettivo diagnosticare o escludere la presenza di condizioni patologiche come ad esempio malformazioni, cisti, tumori e calcoli.
L’ecografia all’addome è un esame diagnostico non invasivo che, attraverso l’utilizzo di ultrasuoni emessi da una sonda appoggiata sula pelle del paziente, permette di visualizzare i principali organi e vasi sanguigni della cavità addominale.
Con l’ecografia all’addome si esplorano il fegato, la cistifellea, le vie biliari, la milza, i reni, il pancreas, lo stomaco, i grossi vasi sanguigni, la vescica, l’utero, le ovaie e la prostata. L’esame serve per visualizzare la morfologia dei parenchimi e l’eventuale presenza di lesioni.
L’ecografia dei linfonodi studia i noduli linfatici (o linfonodi) in tutte le stazioni linfonodali superficiali e più frequentemente nel collo, nelle regioni sopraclaveari, nel cavo ascellare ed in sede inguinale e poplitea.
Questo tipo di ecografia permette di valutare le dimensioni e le caratteristiche morfologiche dei linfonodi; con l’ausilio del color-Doppler, inoltre, permette di discriminare sulla natura benigna o maligna della linfoadenopatia.
2020 © All Rights Reserved
  • Privacy Policy
  • |
  • Cookie Policy
  • Powered by Blu System